martedì 23 maggio 2017

"Pistoni e maccheroni" nel centro storico casolano, il 27 e 28 maggio

Torna anche quest'anno - nell'ultimo fine settimana di maggio - la manifestazione motoristica che si svolge nelle vie e nelle piazze del centro storico casolano.
Si comincia sabato 27 maggio, alle ore 19.00 in piazza Sasdelli, con l'apertura dello stand gastronomico che offrirà la tradizionale piadina romagnola con affettati e salsiccia alla brace e tanta birra. Dalle ore 20.00, sempre in piazza Sasdelli,  serata in musica con il gruppo BasterdJazz
Il giorno dopo, domenica 28 maggio, dalla mattinata e per tutta la giornata, ci sarà un grande raduno di Auto e Moto d'epoca/auto e moto da competizione, con il mercato riciclo e motoriciclo.

Domenica 28 maggio, al Cardello, 2^ edizione del concorso di pittura estemporanea InQuadra a Casola Valsenio

Dopo la grande partecipazione della prima edizione che ha visto 58 artisti partecipanti al concorso  e  22 partecipanti all’estemporanea, ritorna domenica 28 maggio 2017 la seconda edizione del concorso di pittura estemporanea "Inquadra", organizzato dall’associazione artistico-culturale Creativi sopra la Media di Casola Valsenio, nella cornice del Parco del Cardello, casa-museo dello scrittore Alfredo Oriani.
La manifestazione “Inquadra” è articolata in due sezioni: un concorso di pittura (dal tema “I colori della terra) con esposizione delle opere nel parco del Cardello ed una estemporanea di un solo giorno (dal tema “I luoghi di Alfredo Oriani”) durante la quale gli artisti andranno alla ricerca dei luoghi amati dallo scrittore casolano, vista la concomitanza con la giornata di apertura delle case-museo istituita dall’IBC dell’Emilia Romagna, che patrocina l’evento assieme al Comune e alla Proloco di Casola Valsenio.

Sabato 3 e domenica 4 giugno, Casola Valsenio accoglie il Raduno degli Alpini

Una due giorni di festa per le penne nere casolane. Sabato 3 e domenica 4 giugno, a Casola Valsenio, il gruppo Alpini locale tiene il suo tradizionale raduno. Si parte sabato 3 giugno alle 17,30 con il ritrovo e la deposizione della corona al parco Nembrini, per trasferirisi alla chiesetta degli Alpini, agli "Olmatelli", per la celebrazione della messa in memoria degli Alpini andati avanti.
La festa prosegue il giorno dopo, domenica 4 giugno, alle 8,30 con l'ammassamento con buffet al parco Giulio Cavina.

Cristiano Cavina racconta Alfredo Oriani e… i pittori dipingono i suoi luoghi

Un fine settimana intenso di appuntamenti al Cardello di Casola Valsenio. Sabato 27 maggio alle ore 18, nella Sala L. Pifferi (presso la Casa Museo "Il Cardello") di Casola Valsenio, verrà presentato in anteprima il nuovo racconto di Cristiano Cavina "Oriani e il mistero della Lapis Specularis".

Per ricordare i tanti scrittori che hanno vissuto nella nostra Regione, il Coordinamento delle Case Museo dei poeti e degli scrittori di Romagna, ha promosso, insieme a IBC Emilia-Romagna, la pubblicazione di un volume antologico intitolato "Scrittori nelle case di scrittori", edito dalla casa editrice Tre Lune di Mantova. Il volume si compone di otto racconti di celebri autori italiani contemporanei, ognuno dei quali ha tratto ispirazione da una delle Case Museo facenti parte del Coordinamento. Per il Cardello di Casola Valsenio, bella e austera dimora di Alfredo Oriani, è toccato allo scrittore casolano doc Cristiano Cavina, che, nel racconto "Oriani e il mistero della Lapis Specularis", ha immaginato il burbero “Matto del Cardello” nell’insolito ruolo di investigatore, impegnato a risolvere un misterioso caso di rapimento con l’aiuto del fido factotum Saulle.

domenica 21 maggio 2017

In 100mila “Insieme senza muri”. Che bella la marcia di Milano

Maurizio Martina (vice segretario PD e MInistro delle politiche agricole), con le parlamentari PD Cécile Kienge e Patrizia Toia, alla marcia "Insieme senza muri"
Gli organizzatori: “La più grande manifestazione su questo tema degli ultimi 20 anni”

Sono tante, tantissime le persone che hanno sfilato a Milano in occasione della marcia in favore dell’accoglienza ai migranti. A dirlo sono gli organizzatori, ma è facile trovarne conferma anche per chi non può essere fisicamente nel capoluogo lombardo per dire no a tutti i muri. Le immagini che arrivano dall’iniziativa “Insieme senza muri” sono eloquenti. Un fiume di persone, di colori e di messaggi che cercano di rompere il muro più spesso: quello della paura e di chi la alimenta ogni giorno per puro tornaconto politico.

Ad aprire il corteo sono il sindaco di Milano, Giuseppe Sala - raggiunto anche da Emma Bonino, accolta dagli applausi - il presidente del Senato, Pietro Grasso, l’assessore milanese Pierfrancesco Majorino, organizzatore della manifestazione, il vice segretario del PD, Maurizio Martina.

Il nuovo libro di Cristiano Cavina


sabato 20 maggio 2017

Con il voto favorevole del PD è stato istituito il REI (Reddito di inclusione). E’ uno strumento di contrasto della povertà …al quale i M5S hanno votato contro. Loro sono per il “Reddito di cittadinanza”, una cosa confusa e insostenibile che non esiste in nessuna parte del mondo.

Il 9 marzo scorso il Parlamento - con il voto favorevole del PD e il voto contrario del M5S - ha approvato il “ddl povertà” che istituisce una misura universale di contrasto alla povertà, per favorire l’inclusione sociale e contrastare l’emarginazione, denominata Reddito di inclusione (REI): si tratta di una misura di reddito minimo assegnata ai nuclei familiari in condizioni di povertà assoluta, ovvero quelle famiglie che non sono in grado di acquistare quel minimo di beni necessari a condurre una vita dignitosa.
La misura REI si compone di un trasferimento economico subordinato all’accettazione da parte dei destinatari di un progetto personalizzato che deve prevedere alcuni obblighi (ricerca impiego, formazione, frequenza scolastica per i minori).

ERBEINFIORE 2017. Il programma

Sabato 20 maggio e Domenica 21 maggio nel centro storico di Casola Valsenio e nel Giardino delle Erbe

SABATO 20 MAGGIO
Giardino delle Erbe
Ore 15,00 - La salvia officinale, pianta dai molteplici impieghi. Passeggiata con riconoscimento  e raccolta della salvia per uso estrattivo
Ore 16,00 - Distillazione della salvia officinale con estrazione dell’olio essenziale. Utilizzi dell’olio essenziale e delle acque aromatiche.
Centro storico
Ore 16.00 - “Costruiamo  e decoriamo una bird house"
Partenza da piazza Sasdelli per la passeggiata nel bosco del Cardello in cerca di pigne, foglie, legnetti… e chissà! Costruiremo e decoreremo deliziose casette per gli uccellini. Passeggiata e laboratorio per bambini e adulti. durata 2 ore circa.
(Info e iscrizioni: 0546 73033)
Dalle ore 18.00 - mercatino con erbe  officinali,prodotti agricoli ed artigianali
Dalle ore 18.30 -  GRANDE APERICENA CON ERBE E FIORI, con musica e spettacolo. Ricco buffet e aperitivi a cura della Pro Loco.

DOMENICA 21 MAGGIO 
Giardino delle Erbe
Ore 10,00 - piccolo mercatino  dei prodotti con erbe e fiori officinali per la cucina e l’erboristeria
Ore 10,00 - visita guidata  al Giardino delle Erbe
Ore 11,00  - presentazione del volume ORTI BOTANICI eccellenze Italiane. Autori  Marina Clauser e Pietro Pavone. Al termine il volume potrà essere distribuito ai partecipanti  fino ad esaurimento copie.
Ore 14,00 - visita guidata al Giardino delle Erbe
Ore 15,00  - Elena Turriani “Fiori per l’anima … ogni fiore è una emozione …” (conoscere i fiori di Bach)
Ore 16,45 -visita guidata al Giardino delle Erbe. Percorso tattile olfattivo con riconoscimento di alcune  erbe  spontanee officinali.

Durante  tutta la giornata saranno proposti presso i ristoranti  di Casola Valsenio  menù a base  di fiori  ed erbe eduli primaverili.
Sarà possibile acquistare piante e prodotti  erboristici  del Giardino delle Erbe, saranno inoltre presenti alcune aziende locali  per la degustazione e la vendita di prodotti a base di erbe e fiori.
Visite guidate, conferenze e laboratori per conoscere ed utilizzare i fiori officinali.

venerdì 19 maggio 2017

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge: vaccinarsi è obbligatorio

L'obbligatorietà dei VACCINI è da 0 a 16 anni ma si esplica in modo diverso: da 0 a 6 anni, in caso di mancato rispetto dell'obbligo, il bambino non entra a scuola, né al nido né alla materna. Dai 6 ai 16 anni scattano tutta una serie di misure per cui: bisogna presentare a scuola il certificato delle vaccinazioni avvenute o attestare di essere in lista di attesa per alcune vaccinazioni. In caso poi di mancata vaccinazione il preside o il direttore scolastico deve effettuare immediatamente la segnalazione alla Asl, la Asl deve chiamare la famiglia, dando un tot di giorni per vaccinarsi. Nel caso in cui i genitori si rifiutassero di vaccinare i figli, si applicano una serie di sanzioni molto pesanti.

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge che prevede l’obbligo delle vaccinazioni per l’iscrizione ai nidi e alle scuole materne e rigorose procedure di verifica e sanzioni per i casi di mancata vaccinazione nella scuola dell'obbligo, per salavaguardare, accanto al fondamentale diritto alla salute, il diritto all'istruzione e l'obbligo scolastico. 
Si allarga il numero di vaccini obbligatori, che passano da 4 a 12. Vengono ricompresi in questa categoria anche l’MPRV (morbillo, parotite, rosolia e varicella) e i due contro la meningite, di ceppo B e C.

giovedì 18 maggio 2017

Legge elettorale: la proposta del PD. Un sistema che garantisce rappresentanza e ampia possibilità di governabilità

1. Premessa di metodo
Le proposte di riforma per le leggi di Camera e Senato non sono di facile lettura perché tecnicamente sono impostate come modifiche dei Testi Unici vigenti per cui bisognerebbe avere la pazienza di verificare come e dove li modificano.

2. Cosa dice il testo
L’articolo 1 è quello che modifica la legge Camera.
Si interviene su 606 seggi e si dividono in due quote: una da 303 collegi uninominali e l’altra di 303 da eleggere su lista. I seggi della Camera sono 630 ma gli altri 24 restano intatti come sono: 12 per gli italiani all’Estero come dal 2006 (circoscrizioni e voto di preferenza), 11 al Trentino Alto Adige come dall’Italicum (collegi uninominali e recupero proporzionale), 1 alla Val d’Aosta (da sempre collegio uninominale).
 
C’è un’unica scheda e un unico voto. Questo voto vale sia per un candidato uninominale sia per un listino bloccato corto con un massimo di quattro nomi. Un unico candidato uninominale può essere sostenuto anche da più di una lista: in quel caso il suo nome si ripete accanto a ogni lista che lo appoggia.

C’è un obbligo di omogeneità per i collegamenti tra liste a livello di collegi plurinominali.

Nei collegi uninominali vince chi arriva primo.

Il restante 50% è assegnato con la proporzionale tra le liste che hanno superato il 5% dei voti validi. Stabiliti i seggi spettanti a livello nazionale si scende poi nelle circoscrizioni e si segue l’ordine di lista. I due canali sono del tutto indipendenti; non c’è quindi il cosiddetto scorporo che con le leggi Mattarella colpiva nella quota proporzionale le liste collegate al candidato eletto nel collegio limitando l’effetto maggioritario.

Incontri, banchetti informativi, Festival dei diritti: le iniziative del PD ravennate

Il segretario Alessandro Barattoni ha presentato il programma delle iniziative messe in campo dall’Unione Comunale del PD di Ravenna.

“Nei tempi serrati dell’attività politica – afferma Barattoni – ci sembra doveroso ricavare il tempo per analizzare e spiegare, mettendoli in quadro d’insieme,  una serie di provvedimenti molto importanti, frutto del lavoro di questi anni. Si tratta di traguardi fondamentali e non scontati, dei quali spesso corriamo il rischio di parlare solo in occasione di singoli episodi, quando invece crediamo sia opportuno portarli all’ordine del giorno della discussione politica, a partire dai luoghi e dalle sedi del nostro Partito, che si dimostrino così punto attrattivo di riferimento per il dibattito e per il confronto. Si tratta di iniziative che hanno inciso direttamente sulla vita delle persone, migliorandola in ambiti nei quali da tanto la sinistra cercava di intervenire. Vogliamo perciò capire come sono state percepite e discuterne insieme.

Venerdì 19 maggio, a Borgo Rivola assemblea pubblica per la presentazione dell'inizio dei lavori sulla ex S.S 306

Venerdì 19 maggio, alle ore 18 nel centro sociale "Le scuole" di Borgo Rivola, si terrà un'assemblea pubblica - indetta dall'Amministrazione provinciale - in cui verranno illustrate tutte le caratteristiche e i tempi di realizzazione del progetto di messa in sicurezza (secondo stralcio) della strada Casolana-Riolsese. 
L'intervento è quello relativo al tracciato della "Riva della Botte", con un viadotto ulteriore in prosecuzione del tracciato dove si è realizzato il primo stralcio dell'intervento, negli anni scorsi.
Interverranno Davide Ranalli, sindaco di Lugo con delega alla viabilità per la Provincia di Ravenna e Paolo Nobile, dirigente Lavori pubblici della provincia.

mercoledì 17 maggio 2017

Il punto su alcuni lavori pubblici

  • Al via entro maggio i lavori di ristrutturazione ed efficientamento della Palestra Comunale "Amleto Rossini"
  • Iniziati i lavori di ripristino del solaio di copertura della Caserma Vigili del Fuoco Volontari nel Parco Pertini
  • In luglio, i lavori di messa in sicurezza sismica e miglioramento energetico del Centro per l'Infanzia "Lo Scoiattolo"

Maggio dei libri 2017

Sabato 20 maggio, alle ore 21.00 in piazza Sasdelli,
Premiazione del CONCORSO DI SCRITTURA degli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado di Casola Valsenio.

Venerdì 19, nella sala Nolasco Biagi, presentazione del libro di Luciana Baruzzi, "C'era il cinema muto..."

Possono costruire scandali e prove false. Noi crediamo nella giustizia e non ci fermeranno nemmeno stavolta

 #matteorisponde alle intercettazioni sul caso Consip pubblicate oggi dal Fatto Quotidiano (VIDEO)


Questa mattina Il Fatto Quotidiano pubblica con grande enfasi delle intercettazioni tra me e mio padre. Risalgono a qualche settimana fa e sono già in un libro, a firma di un giornalista che si chiama Marco Lillo.

Nel merito queste intercettazioni ribadiscono la mia serietà visto che quando scoppia lo scandalo Consip chiamo mio padre per dirgli: "Babbo, questo non è un gioco, devi dire la verità, solo la verità."

Mio padre non ha mai visto un tribunale fintantoché suo figlio è diventato premier. Fino a quel momento ha vissuto tranquillamente la sua vita, esuberante e bella: ha 66 anni e proprio sabato scorso ha festeggiato i 45 anni di matrimonio. Quattro figli, nove nipoti, gli scout, il coro della chiesa, il suo lavoro e naturalmente la passione civica per Rignano: è un uomo felice. Ha conosciuto la giustizia solo dopo che io sono arrivato a Palazzo Chigi. Non è abituato a questa pressione che deriva dal suo cognome più che dai suoi comportamenti. Gli ricordo che se sa qualcosa è bene che la dica, all'avvocato e al magistrato. La verità prima o poi emerge: è giusto dirla subito.

martedì 16 maggio 2017

11 GIUGNO, si vota a Riolo Terme per l'elezione del Sindaco e del Consiglio comunale

A Riolo Terme, l'11 giugno, vota "CENTROSINISTRA PER RIOLO TERME" e il candidato a Sindaco ALFONSO NICOLARDI.
I candidati della lista "CENTROSINISTRA PER RIOLO TERME" per l'elezione del Consiglio comunale

FAC SIMILE DELLA SCHEDA ELETTORALE. Si vota tracciando un segno sul simbolo della lista "CENTROSINISTRA PER RIOLO TERME". In questo modo si esprime il proprio voto anche per il candidato Sindaco, ALFONSO NICOLARDI. L'elettore può inoltre esprimere due voti di preferenza per l'elezione del Consiglio comunale, per un uomo e per una donna, scrivendo il nome e il cognome dei candidati prescelti sulle due righe poste sotto il simbolo

Qualche precisazione circa la contestata legge sulla legittima difesa

Alberto Pagani (Deputato PD)

La norma approvata specifica solo alcuni aspetti di un diritto già ampiamente sancito nell'ordinamento: non abbiamo introdotto la “licenza di uccidere”, ma elementi per discriminare meglio i casi.

Il 4 maggio la Camera ha approvato in prima lettura la legge sulla “legittima difesa”, che vorrei spiegare per disinnescare le strumentalizzazioni. Per prima cosa voglio chiarire che la proposta di una nuova legge era stata presentata dalla Lega e che i regolamenti parlamentari prevedono obbligatoriamente l'esame in Aula di una quota di proposte avanzate dalla minoranza (e ci mancherebbe altro): la destra aveva presentato un testo e il gruppo Pd della commissione competente, ovvero la commissione Giustizia, ha ritenuto opportuno presentare a sua volta un altro testo, stravolgendo l'idea originaria (tanto che Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia hanno votato contro la norma approvata dalla Camera, ritenendola “morbida”). La proposta della Lega prevedeva, in poche parole, che chi usa un'arma contro un malvivente abbia sempre ragione; la nostra legge dice tutt'altro e introduce solo elementi per discriminare meglio i casi in cui la difesa a un'aggressione è legittima e quelli in cui non lo è.

mercoledì 10 maggio 2017

Il Jobs Act del lavoro autonomo è legge: cosa cambia per collaboratori e partite Iva

Importanti novità su malattia, maternità, congedo parentale e disoccupazione

È stato approvato in Senato, con 158 sì, 9 no e 45 astenuti il ddl sul lavoro autonomo collegato alla riforma del lavoro. Il testo ora è legge.
Sono oltre due milioni le partite Iva e i collaboratori che potranno beneficiare del disegno di legge che verrà approvato definitivamente domani in Senato, il cosiddetto Jobs Act degli autonomi.
Un testo atteso da tempo – da tre anni viene rimpallato tra Camera e Senato – e che ora finalmente approda nell’aula di Palazzo Madama per un’ultima volta prima di diventare legge.
Il ddl introduce una serie di riconoscimenti a questa grande fetta di lavoratori che nella maggior parte dei casi più che liberi professionisti (spesso non sono iscritti ad alcun albo) sono semplicemente persone senza diritti.
La legge – 22 articoli – è il frutto del lavoro di Maurizio Del Conte, professore di diritto del Lavoro alla Bocconi di Milano e presidente dell’Agenzia nazionale per le Politiche attive del lavoro, e dei consiglieri economici di Palazzo Chigi, prima Tommaso Nannicini e poi Marco Leonardi.

Ecco cosa prevede il testo:

lunedì 8 maggio 2017

Dopo le Primarie del 30 aprile, l'Assemblea nazionale elegge Matteo Renzi Segretario nazionale


La proclamazione del segretario, le parole di Renzi, gli interventi di Orlando ed Emiliano, l’elezione delle cariche interne.

Il nuovo PD ha preso forma all’hotel Marriott di Roma in una domenica di maggio. Matteo Renzi ha arringato i mille delegati freschi di elezione dicendo che “per il PD il 2017 dovrà essere un anno dedicato al Paese, come una specie di servizio civile”.
Ecco alcune cose dette successe e dette a Roma.

- Il presidente della commissione Congresso Roberto Montanari ha ufficializzato i risultati delle primarie, eccoli:
Votanti totali 1.838.938, voti validi 1.817.412
Renzi: voti 1.257.091, pari al 69,17% dei voti validi.
Orlando: voti 362.691, pari al 19,96% dei voti validi.
Emiliano: voti 197.630, pari al 10,87% dei voti validi.


venerdì 5 maggio 2017

ERBE IN FIORE 2017, al Giardino delle Erbe e nelle vie di Casola Valsenio

Ormai da una ventina d'anni, Erbe in fiore è una giornata didattica, divulgativa, nella quale vengono trattati diversi argomenti relativi al riconoscimento e all'impiego delle erbe officinali nei vari settori culinari, erboristici, estrattivi, fitoterapici. Erbe in fiore  si svolge all'interno del Giardino delle Erbe e nel centro storico di Casola Valsenio il penultimo fine settimana di maggio.

SABATO 20 MAGGIO  2017
Giardino delle Erbe
Ore 15,00 - La salvia officinale, pianta dai molteplici impieghi. Passeggiata con riconoscimento  e raccolta della salvia per uso estrattivo
Ore 16,00 - Distillazione della salvia officinale con estrazione dell’olio essenziale. Utilizzi dell’olio essenziale e delle acque aromatiche.

Centro storico
Ore 16.00 - “Costruiamo  e decoriamo una bird house"
Partenza da piazza Sasdelli per la passeggiata nel bosco del Cardello in cerca di pigne, foglie, legnetti… e chissà! Costruiremo e decoreremo deliziose casette per gli uccellini.
Passeggiata e laboratorio per bambini e adulti. Durata 2 ore circa. (Info e iscrizioni: 0546 73033)

Dalle ore 18.00 - Mercatino con erbe officinali, prodotti agricoli ed artigianali
Dalle ore 18.30 - Grande aperi-cena alle erbe e fiori con musica e spettacolo. Ricco buffet e aperitivi a cura della Pro Loco


DOMENICA 21 MAGGIO 2017
Giardino delle Erbe

Ore 10,00 - Piccolo mercatino dei prodotti con erbe e fiori officinali per la cucina e l’erboristeria
Ore 10,00 - Visita guidata  al Giardino delle Erbe
Ore 11,00 - Presentazione del volume "ORTI BOTANICI eccellenze Italiane". Autori  Marina Clauser e Pietro Pavone. Al termine il volume potrà essere distribuito ai partecipanti fino ad esaurimento copie.Ore 14,00 - Visita guidata al Giardino delle Erbe
Ore 15,00 - Elena Torriani “Fiori per l’anima … ogni fiore è una emozione …” (conoscere i fiori di Bach)
Ore 16,45 - Visita guidata al Giardino delle Erbe. Percorso tattile olfattivo con riconoscimento di alcune erbe spontanee officinali.

All'Antica Fiera di Valsenio, in mostra le "razze romagnole" di una volta

Domenica 7 maggio nell'area verde adiacente all'Abbazia di Valsenio, l'Associazione provinciale Allevatori, il Comune di Casola Valsenio e gli allevatori casolani e delle vallate dell'Appennino Faentino, danno vita a uno dei più antichi appuntamenti della tradizione rurale del nostro territorio, la "Fiera di Valsenio".
Sarò l'occasione, anche, per scoprire le antiche razze di animali allevate in Romagna:  la Fiera ospiterà infatto l'11^ "Rassegna delle razze romagnole di una volta".
Il programma della manifestazione prevede l'arrivo e l'esposizione degli animali dalle 8 del mattino a cui farà seguito la benedizione degli stessi animali e la premiazione di tutti gli espositori e allevatori presenti.
Alle ore 12,30 per chi vuole, è organizzato il pranzo dell'allevatore (su prenotazione: 338-7523054) mentre nel pomeriggio, alla 15.00, si potrà assistere alla sfilata degli animali e alla gara del miglior conduttore.

Sabato 6 e Domenica 7 maggio, Memorial Mogardi nel campo sportivo di Borgo Rivola


giovedì 4 maggio 2017

Campo sportivo, la lettera del Ministro Lotti al Sindaco Iseppi

Il Sindaco Nicola Iseppi ha commentato così, sulla sua pagina facebook, la lettera inviata dal Ministro dello Sport Luca Lotti il 3 maggio scorso:
Grazie Ministro, grazie Luca,
dal 20 febbraio scorso Casola Valsenio aspettava questa comunicazione sul nostro campo sportivo. Faremo di tutto per consegnare nuovamente ai nostri ragazzi la possibilità di giocare a calcio.


Della lettera hanno dato conto questa mattina, i quotidiani locali, "Il Resto del Carlino" e "Il Corriere di Romagna"...









Sabato 6 maggio, a Monte Battaglia si festeggia la Giornata dell'Europa

Il Comitato di Gemellaggio di Casola Valsenio, con la partecipazione dell'Amministrazione comunale e la collaborazione dell'ANPI, ha organizzato per sabato 6 maggio un'escursione a Monte Battaglia con gli alunni e gli insegnanti della scuola media, per ricordare e festeggiare la Giornata Europea - che si celebra il 9 maggio. Lo ha annunciato lo stesso Comitato di Gemellaggio sul suo blog www.gemellaggiocv.blogspot.it

Si parte alle 9 dal plesso scolastico di Via Santa Martina, per raggiungere Monte Battaglia lungo il "Sentiero della Pace". A Monte Battaglia gli alunni e gli insegnanti saranno accolti dai volontari del Comitato di Gemellaggio e dell'ANPI - che prepareranno il pranzo per tutti i partecipanti - e dal Sindaco, Nicola Iseppi, che terrà il discorso celebrativo della Giornata Europea.

Mercoledì 10 maggio, riunione per la Festa de l'Unità 2017

Piazza Alfredo Oriani è l'area dove si svolgerà la 70^ Festa de l'Unità di Casola Valsenio
Nella serata di mercoledì 10 maggio, alle ore 20.30 nella sede del PD in piazza Oriani 11, si discuterà dell'organizzazione e dell'impostazione della Festa de l'Unità di Casola Valsenio, giunta quest'anno alla 70^ edizione e che si svolgerà in Piazza Oriani
In particolare, si definirà il programma degli spettacoli, l'offerta eno-gastronomica, l'uso degli spazi - la piazza e le aree adiacenti -, gli allestimenti, le attività culturali e politiche.

domenica 30 aprile 2017

Primarie PD: il risultato del seggio di Casola Valsenio

Alle Primarie per l'elezione del Segretario PD hanno partecipato 212 persone. I voti validamente espressi sono stati 210 (una scheda era bianca e una nulla).
Hanno ottenuto voti:
ANDREA ORLANDO, n. 30 (14,29%)
MICHELE EMILIANO, n. 12 (5,71%)
MATTEO RENZI, n. 168 (80%)

Festa di Primavera 2017, la classifica dei carri allegorici in concorso

Da sx: "L'insostenibile leggerezza dell'etere" - Nuova Società Peschiera (1° classificato); "Tre.Due.Uno.Lancio - Società SISMA (2° classificato); "Condizione Zero" - Società EXTRA (3° classificato)
La Nuova Società Peschiera si aggiudica il primo premio nella sfilata diurna. Vince la sfilata notturna la Società SISMA.
A sx "Tre.Due.Uno.Lancio - Società SISMA, carro vincitore della sfilata notturna.
Questa la classifica della sfilata diurna del 25 aprile 2017:
1^ Nuova Società Peschiera, "L'insostenibile leggerezza dell'etere"
2^ SISMA, "Tre.Due.Uno.Lancio"
3^ Extra, "Condizione zero"

Il primo premio della sfilata notturna del 30 aprile, è andato alla SISMA, "Tre.Due.Uno.Lancio"

Di seguito, le relazioni dei carri e alcune immagini della sfilata, tratte dal sito della Pro Loco di Casola Valsenio.

Primarie PD: in Emilia-Romagna, alle ore 12.00 hanno votato 100.000 persone. Buona affluenza anche a Casola

Sono in svolgimento in tutta Italia le Primarie per l'elezione del Segretario e dell'Assemblea nazionale PD. Alle ore 12 hanno votato 701.000 persone in tutta Italia, 100.000 in Emilia-Romagna, 11.000 in provincia di Ravenna. Nella foto, il seggio di Casola Valsenio, in piazza Alfredo Oriani: a Casola alle ore 12 hanno votato 100 persone. Si vota fino alle ore 20.00

Le operazioni di voto si stanno svolgendo regolarmente negli 803 seggi allestiti in regione, grazie al lavoro degli oltre 8mila volontari impegnati.

"Una bella giornata di partecipazione, un'altra grande prova di democrazia, nessuno come il PD. Un enorme grazie ai volontari, continuiamo così", ha commentato il segretario regionale Paolo Calvano.

Alle ore 17 verrà rilevato un secondo dato sull’affluenza.

Primarie PD del 30 aprile: a Casola il seggio sarà in piazza Oriani, accanto alla sede PD

Il 30 aprile, in tutta Italia, si terranno le Primarie del PD. Gli iscritti e gli elettori del PD che si presenteranno ai seggi potranno esprimere il proprio voto per eleggere il Segretario e l’Assemblea nazionale del PD.  

(Il link alle proposte dei candidati a Segretario nazionale PD: Andrea Orlando, Michele Emiliano, Matteo Renzi)

A Casola il seggio verrà allestito in Piazza Alfredo Oriani, accanto alle sede PD (nei pressi del voltone che collega la Piazza a Via della Sorgente). In caso di maltempo il seggio si sposterà nella sede del Circolo PD.
Oltre a informare iscritti ed elettori PD di Casola con sms e e-mail, organizzeremo la consegna, casa per casa, di un volantino con le principali informazioni per partecipare al voto.
Il seggio, in Piazza Oriani, sarà aperto dalle ore 8.00 alle ore 20.00 di domenica 30 aprile.

Per cosa si vota? Come si vota? Chi può partecipare al voto?
...le risposte nella notizia

giovedì 27 aprile 2017

2015-2016, i primi due anni di lavoro della Giunta regionale

A gennaio la Giunta regionale dell’Emilia-Romagna guidata dal presidente Stefano Bonaccini ha tagliato il traguardo dei primi due anni di lavoro. Quanto fatto è stato raccolto e presentato in un video e in un volume curati dall’Agenzia di informazione e comunicazione della Regione in collaborazione con la Presidenza della Giunta e gli Assessorati.