giovedì 10 agosto 2017

Un'importante novità del PSR: un bando per finanziare l'avvio di imprese extra-agricole. Il sostegno sarà pari a € 15.000 per ciascun progetto ammesso

Le domande si ricevono dal 21 agosto al 17 novembre 2017
Con l'obiettivo di aumentare l'occupazione delle aree rurali con problemi di sviluppo (zone D), e favorire il mantenimento e la crescita del tessuto economico-sociale, sono  disponibili circa 1,7 milioni di euro.
Il bando si riferisce al tipo di operazione 6.2.01 "Aiuto all’avviamento di imprese extra-agricole in zone rurali" che si colloca nell'ambito della focus area P6A.
Saranno sostenuti interventi proposti da persone fisiche (singole) finalizzati a favorire l'avviamento di nuove attività imprenditoriali in ambito extra-agricolo.
Il progetto dovrà essere corredato da un un programma di sviluppo aziendale da svilupparsi su un arco temporale di durata pari a 24 mesi.
Il sostegno sarà di 15.000 euro per ciascun progetto ammesso e ogni persona fisica ne potrà presentare non più di uno.
Le spese ammissibili saranno di tipo materiali ed immateriali e si riconoscerà un punteggio prioritario ai giovani che non abbiano superato il 35° anno di età e alle donne.
Le domande di sostegno saranno raccolte dal 21 agosto e non oltre il 17 novembre 2017.
Per dettagli sulla compilazione della domanda e specifiche dell’iniziativa si rimanda alla lettura della scheda sintetica del bando.

http://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/psr-2014-2020/bandi/bandi-2017/6-2-01-aiuto-avviamento-imprese-extra-agricole
http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/2017/agosto/sviluppo-montagna-1-7-milioni-per-il-decollo-di-start-up-innovative

Nessun commento: